Papa Francesco: Gaudete et Exsultate, “la Chiesa non ha bisogno di burocrati e funzionari”

“La Chiesa non ha bisogno di tanti burocrati e funzionari, ma di missionari appassionati, divorati dall’entusiasmo di comunicare la vera vita”. A ribadirlo è il Papa, che nella Gaudete et Exsultate ricorda che “i santi sorprendono, spiazzano, perché la loro vita ci chiama a uscire dalla mediocrità tranquilla e anestetizzante”. “Dio è sempre novità”, ripete Francesco: “Ci conduce là dove si trova l’umanità più ferita e dove gli esseri umani, al di sotto dell’apparenza e della superficialità e del conformismo, continuano a cercare la risposta alla domanda sul senso della vita. Dio non ha paura! Va sempre al di là dei nostri schemi e non teme le periferie. Egli stesso si è fatto periferia. Gesù ci precede nel cuore di quel fratello, nella sua carne ferita, nella sua vita oppressa, nella sua anima ottenebrata. Lui è già lì”. No, quindi, al “torpore” e all’“inerzia”: “Sfidiamo l’abitudinarietà – l’invito – apriamo bene gli occhi e gli orecchi, e soprattutto il cuore, per lasciarci smuovere da ciò che succede intorno a noi e dal grido della parola viva ed efficace del Risorto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa