Gaudete et Exsultate: mons. De Donatis, santità è “esistenza ordinaria vissuta in maniera straordinaria”

“Mostrare l’attualità perenne della santità cristiana, prensentandola come viene narrata dalla Scrittura per proporla come meta desiderabile del proprio cammino umano”. È lo scopo della nuova esortazione apostolica del Papa, “Gaudete et Exsultate”, nelle parole di mons. Angelo De Donatis, vicario generale del Papa per la diocesi di Roma, nella conferenza stampa di presentazione svoltasi oggi presso la Sala Stampa della Santa Sede. “La santità è la vera vita, la felicità per la quale siamo  stati chiamati e il contrario non è tanto la vita di peccato, quanto l’accontentarsi di un’esistenza mediocre, annacquata, inconsistente”. Papa Francesco, per De Donatis, “vuole puntare l’attenzione su ciò che è decisivo nella vita cristiana. Vuole essere un aiuto a tenere il nostro sguardo ben largo contro la tentazione di ridurre la visuale o perdere l’orizzonte, di accontentarci a vivacchiare”. Nel primo capitolo, in particolare, “il Papa vuole dirci che la santità non è un’altra cosa rispetto alla vita che facciamo tutti i giorni, ma è la nostra stessa esistenza ordinaria vissuta in maniera straordinaria, perché resa bella dalla grazia di Dio”. La santità, spiega Francesco, “non è appannaggio di chi vive dedicando molto tempo alla preghiera o alla vita della Chiesa, ma è possibile a tutti nelle occupazioni di ogni giorno, lì dove ognuno si trova”. Per questo il Papa, “volutamente”, fa esempi di santità presi “dalla vita ordinaria: genitori, lavoratori, malati, religiose anziane. Sono i santi della porta accanto, o la classe media della santità”. “Non si tratta di copiare le opere dei santi, ognuno ha la sua vita e il suo posto nel mondo”, ha precisato De Donatis, secondo il quale il Papa esorta “a costruire con tanti gesti figure di santità che ha voluto per noi”. Non da soli, però, perché “individualismo e autosufficienza non porrtano a vera vita”, ma “in una dinamica popolare, possibile solo dentro una trama di relazioni interpersonali che si stabiliscono nella comunità cristiana”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa