Diocesi: Acireale, nel pomeriggio 200 giovani in cammino per la “Pasqua dello sportivo” col vescovo Raspanti

Sono oltre 200 i giovani, sportivi e non, attesi questo pomeriggio a Sant’Alfio (Catania) per partecipare alla seconda edizione della “Pasqua dello sportivo” con una passeggiata su strada “Sulle orme dei Santi”. L’iniziativa congiunta della diocesi di Acireale e del Centro sportivo italiano, che coinvolge pure il Comune ospitante e il GAL Terre dell’Etna e dell’Alcantara, vuole accompagnare i partecipanti a “riscoprire luoghi di culto e sperimentare nuove modalità per trascorrere il tempo libero lontano dalle tecnologie che, troppo spesso, ci distraggono dai momenti di condivisione e di aggregazione”. Il raduno dei partecipanti è previsto alle 15, nella chiesa di Magazzeni, luogo nel quale la lava dell’Etna concluse il suo cammino nel 1928. La giornata proseguirà con la Messa e con l’escursione lungo Via Campanaro in direzione Sant’Alfio. Un tragitto di 4,5 km, a cui prenderà parte pure il vescovo mons. Antonino Raspanti. “Vorremmo dare, tramite queste iniziative, dei riferimenti, riproporre valori legati alla vita cristiana come l’amicizia, la lotta all’individualismo, il rispetto per la natura – afferma il presule -, ma anche riflettere sulla possibilità che ci viene sempre data di ricominciare, di ripartire, come ci insegnano la Resurrezione e la bellezza della Primavera”. L’obiettivo, secondo il vescovo di Acireale, è quello di “aggregare”. “In questi giorni così vicini alle festività pasquali, lo stare insieme e il camminare diventano occasione ulteriore per sperimentare speranza, gioia e proiezione nel futuro”. Per Salvo Raffa, presidente della circoscrizione locale del Csi, la scelta del camminare aiuterà anche la riflessione, perché “la strada è luogo che raffigura e descrive il nostro peregrinare; una strada piena di colore che ci regala incontri umani spesso coinvolgenti e che ci riserva inattese gioie”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa