Diocesi: Acerra, un convegno in cattedrale in memoria di mons. Riboldi nel 40° del suo arrivo

La Chiesa di Acerra ricorda il vescovo mons. Antonio Riboldi con un convegno, lunedì 9 aprile, alle 18.30, nella cattedrale, dov’è sepolto. La commemorazione è organizzata in occasione dei 40 anni dell’arrivo del presule nella diocesi che ha guidato per oltre 20 anni. Parteciperanno l’attuale vescovo di Acerra, mons. Antonio Di Donna, don Elvio Damoli, già direttore di Caritas italiana, e l’avvocato penalista Saverio Sanese, che collaborarono con lui, assieme al direttore del museo diocesano, Gennaro Niola. Mons. Riboldi è scomparso a 94 anni, il 10 dicembre 2017. Dal 9 aprile 1978, anno del suo arrivo da vescovo in città, non si è più allontanato da Acerra se non pochi mesi prima di morire per questioni di salute. Vescovo emerito dal 1999, ad Acerra ha scelto di tornare per sempre facendosi seppellire in cattedrale. “Stavamo preparando il 40° anniversario della sua ordinazione episcopale e della sua venuta ad Acerra – ha detto il vescovo Di Donna nel giorno dei funerali di mons. Riboldi, il 13 dicembre 2017 -. Eravamo già pronti, lo faremo lo stesso e sarà quello il momento per riflettere in maniera pacata su questa eredità che egli ci lascia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa