Vita consacrata: suor Cesarato (Usmi), “le nostre comunità, molte delle quali sono internazionali, diventino interculturali”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“Le sorelle più giovani delle nostre comunità spesso vengono in Italia da culture diverse da quella italiana. Noi assieme a loro stiamo vivendo questo passaggio dalla multiculturalità all’interculturalità”. Lo ha detto suor Maria Regina Cesarato, presidente dell’Unione superiore maggiori d’Italia (Usmi), che ha aperto ieri, a Roma, l’Assemblea nazionale. “Si tratta di un processo che possiamo inserire nel grande fenomeno migratorio – ha aggiunto -. Già in casa stiamo sperimentando quella che possiamo definire la Pasqua delle culture”. Una “trasfigurazione della realtà”. L’auspicio di suor Cesarato è che “le nostre comunità, molte delle quali sono internazionali, con il fermento del Vangelo riescano a diventare interculturali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo