Azione cattolica: nuovo libro di mons. Sigismondi, “L’alfabeto della preghiera è quello dell’amore”

“La preghiera è un’attività apostolica che accompagna la vita quotidiana dei discepoli di Cristo”. “Più che una pedagogia, l’insegnamento cristiano sulla preghiera, è una vera mistagogia, un approfondirsi graduale del rapporto con Dio”. Lo scrive mons. Gualtiero Sigismondi, vescovo di Foligno e assistente ecclesiastico generale dell’Azione cattolica italiana, nella premessa al suo nuovo libro intitolato “L’alfabeto della preghiera è quello dell’amore” (editrice Ave). Sigismondi cita Papa Francesco: “Il luogo in cui cresce la relazione con Cristo – ha affermato Bergoglio – è la preghiera, e il frutto più maturo della preghiera è sempre la carità”. Il Papa, commenta mons. Sigismondi, “sottolinea che esiste un rapporto molto stretto tra preghiera e carità, le quali hanno non solo le stesse regole sintattiche, ma anche il medesimo lessico”. “Quello della preghiera personale è, infatti, un alfabeto fatto di segni inconfondibili, di gesti e parole d’amore inequivocabili: la profondità dello sguardo, il silenzio dell’ascolto, il dialogo delle lacrime, l’intensità dell’abbraccio e la dolcezza del bacio”.
Numerose le pubblicazioni Ave oggi presenti alla Domus Pacis, sede del convegno delle presidenze diocesane di Azione cattolica: tra queste un volume del presidente, Matteo Truffelli, su cristiani e politica (verrà presentato mercoledì 2 maggio), e la rinnovata rivista culturale “Dialoghi” diretta dalla filosofa Pina De Simone. I lavori del convegno nel pomeriggio si sono sviluppati in tre “miniconvegni” su “La religiosità popolare” (al santuario della Madonna del Divino amore), “La parrocchia popolare” (presso la parrocchia San Pio V), e “Un’Ac popolare” (parrocchie San Barnaba e Sant’Elena al Pigneto). Dopo i vespri, in serata la presentazione del libro Ave “A colpi di pedale. La straordinaria storia di Gino Bartali”, che fu socio di Ac. Domani, 29 aprile, messa presieduta da mons. Sigismondi, e concelebrata con una cinquantina di sacerdoti assistenti spirituali di Azione cattolica. A seguire la relazione conclusiva del presidente nazionale Matteo Truffelli: “Per un’Ac popolare”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa