Azione cattolica: don Pagazzi (teologo), la “categoria” del popolo in Papa Bergoglio. La carne, il tatto, la casa…

“Non pensiamo solo a quelli già beatificati o canonizzati. Lo Spirito Santo riversa santità dappertutto nel santo popolo fedele di Dio. […] Il Signore, nella storia della salvezza, ha salvato un popolo. Non esiste piena identità senza appartenenza a un popolo. Perciò nessuno si salva da solo, come individuo isolato, ma Dio ci attrae tenendo conto della complessa trama di relazioni interpersonali che si stabiliscono nella comunità umana: Dio ha voluto entrare in una dinamica popolare, nella dinamica di un popolo”. Hanno preso le mosse dal numero 6 dell’esortazione “Gaudete et exultate” i due relatori della mattinata al convegno delle presidenze diocesane di Azione cattolica in corso a Roma (Domus Pacis). Al teologo don Cesare Pagazzi e al filosofo Luigi Alici era stato assegnato il compito di trattare il tema “Tanti popoli… un popolo: la categoria del popolo nella teologia di Papa Francesco”. Don Pagazzi ha indicato tre “luoghi di emersione” della categoria “popolo” nella testimonianza e negli insegnamenti di Bergoglio. Anzitutto la “carne”, “la carne viva delle persone, di un popolo”, espressione dei bisogni, della storia, della cultura e identità di un popolo, perché “il Papa insiste su una dimensione concreta di popolo”.
Quindi i “sensi”, e in particolare il tatto, “perché il tatto non inganna, tocca – appunto – una persona o una cosa solo se è reale. Ci dà il senso della realtà e, come dice il Papa, ‘la realtà è superiore all’idea’”. Inoltre “il tatto è contatto, mette in relazione con le persone”. Infine, terzo “luogo”, la casa, “fatta di persone e cose, luogo caro in cui riconoscersi, dove ci sentiamo accolti, protetti”. Ma “la casa dice anche che il mio spazio interiore, la mia vita, senza l’‘esterno’, senza gli altri, non esiste. Si è in relazione agli altri. Così la Chiesa c’è se c’è un popolo, sennò – come afferma il Papa – è scarnificata, senza carne, non esiste”. “Se c’è il popolo, lì c’è la Chiesa, lì c’è il Vangelo che è Parola fatta carne”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa