Napolitano: Ospedale San Camillo, “il recupero ed il miglioramento clinico sono costanti”

“Il miglioramento clinico è costante. Il presidente emerito ha trascorso una notte tranquilla e questa mattina per la prima volta ha effettuato una piccola colazione”. Questo il bollettino medico sulle condizioni di salute del presidente emerito Giorgio Napolitano, emesso a fine mattinata dal San Camillo di Roma, ospedale nel quale l’ex Capo dello Stato è ricoverato dopo aver subito nella notte tra martedì e mercoledì un’operazione al cuore. “Il suo stato neurologico è integro ed è in buona relazione con l’ambiente. Le funzioni d’organo sono in via di normalizzazione ed ha iniziato la fisioterapia con partecipazione attiva”. Per i medici del San Camillo, “in considerazione della complessità dell’intervento eseguito – sostituzione della aorta ascendente e della valvola aortica con reimpianto degli osti delle arterie coronarie e dell’età del paziente – il recupero post operatorio sta procedendo al di là delle più ottimistiche previsioni”. Napolitano questa mattina “è stato visitato dal dott. Emilio D’Avino, responsabile della Terapia intensiva cardiochirurgica e dal prof Francesco Musumeci”, il cardiochirurgo che l’ha operato. Il presidente emerito “rimane in terapia intensiva e nelle prossime 24-48 ore verranno valutate le condizioni per il suo trasferimento nel reparto di degenza della Cardiochirurgia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo