Messico: ucciso un altro sacerdote, dopo un rapimento durato quasi un mese

Ancora un sacerdote ha trovato la morte in Messico: si tratta di padre Moisés Fabila Reyes, 84 anni. Era stato sequestrato lo scorso 3 aprile e, nonostante il pagamento del riscatto da parte della famiglia, è stato trovato senza vita a Cuernavaca, nello Stato di Morelos, nella notte di martedì. Soffriva di problemi cardiaci.
Ordinato sacerdote il 29 giugno 1961, dal 2001 era il cappellano del coro della basilica della Madonna di Guadalupe, a Città del Messico. Si tratta del quinto sacerdote ucciso in Messico dall’inizio dell’anno, il terzo in una settimana (pur in circostanze molto diverse tra loro). Il Paese si conferma in ogni caso il luogo più pericoloso al mondo per i sacerdoti.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo