This content is available in English

Commissione Ue: “fake news minacciano democrazia e società”. Codice buone pratiche e alfabetizzazione mediatica

Il commissario Ue Julian King

(Bruxelles) “L’offensiva delle notizie false e della disinformazione rappresenta una grave minaccia alla sicurezza delle nostre società”. Per questo occorre “una risposta lucida basata su maggiore trasparenza, tracciabilità e affidabilità. È essenziale che le piattaforme di Internet combattano l’abuso della loro infrastruttura da parte di soggetti ostili e tutelino i loro utenti e la società”. Julian King, commissario per l’Unione della sicurezza, ha presentato oggi varie misure per contrastare le fake news e la disinformazione online. Tra le proposte figurano la realizzazione di un codice di buone pratiche dell’Ue sul tema della disinformazione, “il sostegno a una rete indipendente di verificatori di fatti” e l’adozione di una serie di “azioni volte a incentivare il giornalismo di qualità e promuovere l’alfabetizzazione mediatica”. “Le recenti rivelazioni del caso Facebook/Cambridge Analytica hanno dimostrato con estrema chiarezza come i dati personali possano essere sfruttati in contesti elettorali e giungono al momento opportuno per ricordarci che occorre intervenire con maggiore decisione per garantire processi democratici solidi”. La Commissione europea “sta compiendo passi avanti nella lotta contro la disinformazione per garantire la protezione dei valori e della sicurezza europei”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo