Ragazzi: Istituto Toniolo, seimila studenti nati dal 2000 in poi si raccontano in “Generazione Z”

I risultati di un’indagine condotta dall’Istituto Toniolo per gli Studi Superiori su seimila ragazzi, nati a partire dal 2000, sono stati raccolti nel libro “Generazione Z” (Vita e Pensiero). Primi veri “nativi digitali”, frequentano 36 scuole distribuite sul territorio nazionale e hanno raccontato i loro atteggiamenti, sogni, desideri e progetti. A curare la pubblicazione sono state Paola Bignardi, coordinatrice dell’Osservatorio giovani dell’Istituto, Sara Alfieri, ricercatrice in psicologia, ed Elena Marta, docente in psicologia sociale. I ricercatori di “Generazione Z” hanno usato come lente di lettura il Positive Youth Development, un metodo di analisi innovativo che sposta lo sguardo sulle risorse positive che gli adolescenti possono immettere nei loro contesti di vita. I risultati rivelano che “gli adolescenti sottoposti all’indagine riportano, ad esempio, elevati livelli di “Caring”, la capacità di mettersi nei panni degli altri, ribaltando l’immagine tradizionale che li vede egocentrici e insensibili ai bisogni dei coetanei”. Una rilevazione è stata effettuata sui lati insidiosi della rete come hate speech, trolling, sexting, l’invio di messaggi, testi e immagini sessualmente espliciti. “Una pratica, quest’ultima, condannata dal 63,9% dei giovani, ma non sono pochi quelli che scendono a compromessi: il 22,1% ritiene che vada bene inviare le proprie foto, ma non quelle di altri, mentre il 3,7% afferma che vada bene inoltrare questo genere di immagini, ma solo se non si è i primi a farlo”. Accanto alle criticità diversi aspetti positivi. “Emerge dal libro il ritratto di una generazione con grande fame non solo di competenze digitali ma anche di competenze cognitive, emotive e relazionali che arricchiscono il saper essere, il saper fare e il saper diventare, affrontando in modo positivo e versatile le sfide di un mondo in continuo cambiamento”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa