Missioni: Milano, “Pane in piazza”. Golosità italiane per sostenere le attività dei frati Cappuccini nel mondo

(Milano) Una iniziativa benefica a favore delle missioni dei frati Cappuccini: è “Pane in piazza”, organizzata da Missioni estere Cappuccini onlus di Milano con la famiglia Marinoni, che si terrà nell’ambito di Milano Food City da lunedì 7 a domenica 13 maggio. I numeri dell’iniziativa sono significativi: 300 mq al coperto e 100 di dehor con mega schermo in piazza Duomo; una squadra di 80 panificatori all’opera gratuitamente 24 ore su 24; 300 chili di mozzarelle in arrivo fresche da Napoli e Bari, 100 quintali di farina, 300 kg di lievito, 130 vasi di salsa al pomodoro da 5 kg cadauno, 10 quintali di michette, “tutto frutto – spiega una nota – di donazioni, per almeno 50mila visitatori attesi”. Obiettivo dichiarato: “Attraverso la celebrazione del pane, simbolo di vita e di pace nel mondo, richiamare l’attenzione sul valore della vita missionaria e presentare i progetti umanitari che i Cappuccini svolgono in Italia e nel mondo”. Cittadini e turisti, con un’offerta a partire da 5 euro, “potranno gustare le specialità regionali italiane di pane, pizza, focaccia e dolci, sfornate ogni giorno in diretta dalle 9 alle 22”. Le donazioni andranno alla realizzazione di un panificio industriale intitolato a St. Augustin, a Dire Dawa, in Etiopia, per creare lavoro, dare da mangiare ai poveri e con il ricavato delle vendite, investire nelle varie Opere sociali locali”.
L’inaugurazione di “Pane in piazza” sarà il 7 maggio alle ore 12, invitati i cittadini e le autorità civili ed ecclesiastiche per una festa della solidarietà; sarà preceduta alle ore 11 da una messa in Duomo celebrata da mons. Angelo Pagano, frate minore Cappuccino vescovo di Harar in Etiopia, responsabile di tutte le opere sociali del suo vicariato. Info: www.paneinpiazza.it.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia