Cultura: Subiaco, il 26 aprile conferenza su “arricchire il lessico per la scuola e per una cittadinanza consapevole”

Luca Serianni

“Parole: arricchire il lessico per la scuola e per una cittadinanza consapevole”: è il titolo della conferenza che Luca Serianni, uno dei più influenti studiosi della lingua italiana, ordinario di Storia della lingua italiana a “La Sapienza” di Roma, socio dell’Accademia della Crusca e dell’Accademia Nazionale dei Lincei, terrà il 26 aprile a Subiaco (ore 16,30). L’evento, promosso dallo studio editoriale “Ingegno grafico” con l’Istituto di Istruzione superiore “Braschi-Quarenghi”, si pone l’obiettivo di “affrontare il problema della povertà lessicale dei più giovani, attestata anche da recenti studi. Serianni – affermano gli organizzatori – ci aiuterà a capire come è possibile arricchire la competenza lessicale e la conoscenza delle parole che sono, è bene ricordarlo, presupposti necessari per sviluppare anche una cittadinanza consapevole. Allo stesso tempo vogliamo offrire uno strumento di conoscenza ulteriore, non solo lessicale, ai nostri giovani sempre più spinti a usare linguaggi semplificati in particolare nei social e sul web”. La conferenza verrà preceduta da un “gioco didattico” sulla lingua italiana, con 8 domande preparate da Serianni. I tre vincitori riceveranno ciascuno in premio l’ultima edizione del Dizionario di lingua italiana “Devoto-Oli”, curata dallo stesso studioso. Al termine della conferenza seguirà un momento di dibattito in sala. L’evento, che ha avuto il patrocinio del Comune di Subiaco, del Comitato di studi “Don Paolo Pecoraro” e del Comitato “Subiaco, città del libro”, si svolgerà nell’aula magna dell’Istituto di Istruzione superiore “Braschi-Quarenghi” (in via di Villa Scarpellini, Subiaco).

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia