Alfie Evans: Enoc (Bambino Gesù), “pronti a partire ma serve ok diplomazia”

“L’equipe del Bambin Gesù è pronta a partire con un aereo fornito dal ministro Pinotti”. Lo afferma la presidente dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, Mariella Enoc, in un’intervista a “Vatican News”. Il tempo però stringe: Alfie ha la mascherina per l’ossigeno ma non è stato riattaccato alle macchine. “Ho parlato mezzora fa col papà di Alfie, con Thomas. Alfie, mezz’ora fa – perché queste cose cambiano di minuto in minuto – stava respirando, non con un ventilatore ma solo con una maschera di ossigeno”, racconta. “Io aspetto una chiamata dalla Difesa perché mettano a disposizione un aereo non tanto per l’aereo quanto per i problemi diplomatici”, prosegue.
Spiega poi che la sua equipe è allertata e pronta a partire, “però – sottolinea – possiamo partire solo se c’è un ok diplomatico. Quindi oggi c’è l’intervento dell’ambasciatore, diretto. Al bambino è stata staccata la ventilazione alle 22.30. Fino a mezz’ora fa – adesso non lo so – quando ho parlato con Thomas, il bambino respirava con una piccola macchina soltanto con la maschera dell’ossigeno. Il tema continua a essere quello di sbloccare con la diplomazia. Qui stanno contando davvero le ore: io non so quanto un bambino resistere dopo essere stato ventilato per mesi e mesi”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia