Terremoto Marche: mons. Brugnaro (Camerino), “l’antica paura è tornata. Non cediamo allo sconforto”

Mentre per controlli, in via precauzionale, Trenitalia ha deciso a scopo di sospendere la circolazione lungo la linea ferroviaria Civitanova Marche-Macerata per effettuare i rilievi sulla tenuta della strada ferrata e le scuole a Pieve Torina sono state immediatamente chiuse, arriva la “voce” di monsignor Francesco Giovanni Brugnaro, arcivescovo della diocesi di Camerino-San Severino Marche, a prestare un segnale di incoraggiamento in questi attimi così concitati. “La scossa stamane è stata fortissima – commenta al telefono il presule -, a Camerino l’abbiamo avvertita purtroppo in modo netto, il sindaco ha chiuso l’accesso alla zona rossa e la gente è stata invitata ad allontanarsi dalle proprie abitazioni, sia da quelle poche rimaste agibili, sia dalle Sae: stando alle prime notizie, infatti, anche le strutture provvisorie hanno riscontrato danni all’interno”. L’arcivescovo Brugnaro si fa comunque interprete di un messaggio di speranza e di vicinanza alla sua gente ormai lungamente stremata dagli eventi sismici che, dall’estate 2016, stanno mettendo a dura prova l’entroterra delle Marche. “So che è venuta a mancare l’elettricità in diversi punti – prosegue -, saranno attivati i punti di accoglienza per ospitare chi ne ha bisogno e proprio ora sto raggiungendo i sindaci e la commissaria alla ricostruzione Paola De Micheli che ovviamente si è precipitata qui per verificare la situazione. Quel che mi preme dire alla popolazione è di guardare avanti con coraggio e di non cedere allo sconforto. Anche se eravamo stati in qualche modo allertati, l’antica paura è tornata velocemente a bussare alle nostre porte, con indiscussa sorpresa. Facciamoci però forti dell’esperienza passata e confidiamo in questa inaspettata ma tempestiva reazione al nuovo evento sismico: la primavera, con il tempo più clemente, possa essere dalla nostra parte, il Signore non ci abbandonerà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa