Siria: Guterres (Onu), “uso armi chimiche è aberrante”

“Sono indignato per i continui rapporti sull’uso di armi chimiche nella Repubblica araba siriana. Ribadisco la mia ferma condanna dell’uso di armi chimiche contro la popolazione civile. Ogni uso confermato di armi chimiche, da qualsiasi parte in conflitto e in qualsiasi circostanza, è aberrante e una chiara violazione del diritto internazionale”. È la forte condanna espressa oggi dal segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, circa i presunti attacchi chimici condotti a Douma, in Siria, nei giorni scorsi. Guterres chiede inoltre un’indagine approfondita su quanto accaduto che si avvalga di competenze imparziali, indipendenti e professionali”. A tale proposito, il segretario generale ribadisce “pieno sostegno all’Organizzazione per la proibizione delle armi chimiche (Opcw) e alla sua missione di accertamento dei fatti che dovrebbe avere pieno accesso, senza restrizioni o impedimenti”. “Le norme contro le armi chimiche devono essere mantenute”, conclude Guterres che fa appello al Consiglio di sicurezza perché adempiere alle sue responsabilità e trovare unità su questo tema. Incoraggio inoltre il Consiglio a raddoppiare gli sforzi per trovare un accordo su un meccanismo dedicato per stabilire le responsabilità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa