Diocesi: Mazara del Vallo, emesse le prime quattro sentenze di nullità matrimoniale dopo il motu proprio di Papa Francesco

Dopo l’entrata in vigore, l’8 dicembre 2015, del Motu proprio di Papa Francesco “Mitis iudex” sulle cause di nullità matrimoniale, nella diocesi di Mazara del Vallo sono state emesse, da parte del vescovo, mons. Domenico Mogavero, le prime quattro sentenze definitive di nullità su altrettanti casi che erano stati sottoposti all’esame. Il Motu proprio ha restituito al vescovo diocesano la funzione di giudice nelle cause dei propri fedeli con una procedura più breve, mentre questa tipologia di cause prima era trattata dal Tribunale ecclesiastico regionale, che mantiene la competenza sul processo ordinario. “Il doppio binario su cui si muove la nuova prassi giudiziaria della Chiesa è costituito da ‘celerità dei processi’ e da ‘giusta semplicità’ – spiega don Orazio Placenti, vicario giudiziale della diocesi di Mazara del Vallo -, avendo come fine che ‘il cuore dei fedeli che attendono il chiarimento del proprio stato non sia lungamente oppresso dalle tenebre del dubbio’”. A oggi in diocesi sono state introdotte 18 cause di nullità matrimoniale davanti al vescovo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa