Otto marzo: mons. Seccia (Lecce), “una giornata all’insegna della riscoperta della dignità e del valore sociale di ogni donna”

“Questa giornata sia veramente all’insegna della gratitudine e della riscoperta della dignità e del valore sociale, oltre che familiare e personale, di ogni donna che è al servizio della vita, della famiglia e della società”. Lo dice l’arcivescovo di Lecce, mons. Michele Seccia, nel videomessaggio di auguri rivolto alle donne della diocesi, in occasione della Giornata internazionale, che ricorre oggi, 8 marzo.

“Qualunque sia la funzione, la dignità stessa della donna oggi è al centro dell’attenzione non solo come ricordo di un evento del passato, ma come testimonianza di un amore che ancora rende il mondo migliore”, aggiunge il presule. Il desidero di mons. Seccia è quello di “rivolgere una parola di gratitudine a tutte le mamme, a tutte le mogli, che con la loro fatica e il loro lavoro contribuiscono al bene comune della nostra società e anche della nostra Chiesa particolare”, ma anche “a tutte le donne che sono ancora oggi, nonostante tanti venti contrari, impegnate a dedicarsi all’assistenza degli ammalati, alla cura e all’assistenza dei bisognosi e a tante mamme che fanno catechesi nelle parrocchie”. “L’augurio – conclude – è che la vostra dignità non sia solo una canzone, un giorno a voi dedicato, ma continuamente una manifestazione di gratitudine per la vostra esistenza”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa