Azione Cattolica ragazzi: nel fine settimana a Rimini seminario nazionale su “L’esperienza associativa per l’integrazione delle persone disabili”

Saranno oltre 200 gli educatori e assistenti dell’Azione Cattolica ragazzi (Acr) che, provenienti da tutta Italia, parteciperanno al seminario di studio “Per tutti persone – L’esperienza associativa per l’integrazione delle persone disabili”, in programma a Rimini per sabato 10 e domenica 11 marzo. L’iniziativa, promossa dall’Acr, vuole “a partire dalle Scritture, avviare una riflessione sull’integrazione vera e piena delle persone disabili nelle nostre comunità, nelle realtà associative, sperimentando linguaggi inclusivi capaci di aiutare a raggiungere le periferie esistenziali di tanti bambini e ragazzi e delle loro famiglie, per sollevarli dalla loro solitudine”. In programma, presso l’Hotle Touring, gli interventi di padre Giulio Michelini, presidente dell’Istituto Teologico di Assisi, su “Un giorno a Cafarnao”, di suor Veronica Donatello, responsabile del settore Catechesi delle persone disabili dell’Ufficio catechistico nazionale della Cei, su “Una comunità cristiana con tutti e per tutti”, di Luigi Russo, psicologo e psicoterapeuta, su “Linguaggi e relazioni per un gruppo inclusivo”. Le conclusioni saranno affidate a Luca Marcelli, responsabile nazionale dell’Acr. Al seminario parteciperà anche mons. Francesco Lambiasi, vescovo di Rimini. Come spiegano i promotori, “l’Azione Cattolica ragazzi intende farsi portavoce dell’urgenza e dell’importanza dell’integrazione delle persone con disabilità, interrogando prima di tutto le comunità cristiane sulla loro capacità di essere davvero luogo accogliente. Cercando innanzitutto di comprendere come l’Ac e l’Acr in particolare possano diventare esperienza vera e autentica di accoglienza, a partire dal principale strumento di cui disponiamo: il gruppo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Europa