Click To Pray: community di 900mila persone in 21 Paesi. P. Fornos, “è pedagogia di preghiera per i giovani”

(Foto Siciliani-Gennari/SIR)

“In un mondo frammentato dai conflitti e caratterizzato dalla globalizzazione dell’indifferenza, Click To Pray ci aiuta ad uscire e ad affrontare le grandi sfide dell’umanità accompagnando Papa Francesco nella preghiera. In questo modo abbiano la speranza  di favorire la comprensione reciproca, il dialogo e la riconciliazione e di contribuire alla missione della Chiesa”. Lo ha detto questa mattina a Roma padre Frédéric Fornos, direttore internazionale della Rete mondiale di preghiera del Papa e del Movimento eucaristico giovanile (Meg), intervenuto alla presentazione della versione italiana della piattaforma Click To Pray promossa dalla Rete e dal Meg. Padre Fornos sottolinea l’importanza di una comunità di persone che non attira l’attenzione dei media ma in silenzio costituisce una rete di preghiera formidabile, con una “fecondità immensa”. La preghiera, spiega, “è silenziosa come l’amore ma ha una forza straordinaria e può trasformare il mondo”. La community di Click To Pray – da oggi in sei lingue – conta quasi 900mila persone in 21 Paesi: “Una piccola finestra aperta sul mondo – conclude il gesuita -, una pedagogia dedicata ai giovani per insegnare loro la via della preghiera”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Territori