Irlanda: Papa Francesco a Dublino per incontro mondiale delle famiglie. La gioia dei vescovi irlandesi, “un’occasione di rinnovamento spirituale e rafforzamento della vita familiare”

La Conferenza episcopale irlandese accoglie con gioia l’annuncio dato oggi da Papa Francesco di partecipare a una parte del IX Incontro mondiale delle famiglie che si svolgerà dal 21 al 26 agosto a Dublino sul tema: “Il Vangelo della Famiglia: gioia per il mondo”. Papa Francesco, si legge in una nota diffusa questa mattina dalla Conferenza episcopale irlandese, arriverà a Dublino sabato 25 agosto e prenderà parte al “Festival delle famiglie” che si svolgerà a Croke Park. Il Festival delle famiglie è un concerto durante il quale alcune famiglie, ciascuna rappresentante uno dei cinque continenti, condivideranno le loro esperienze di vita e di fede. Il Festival si svolge al termine di un Congresso pastorale che si terrà sempre a Dublino dal 22 al 24 agosto. Domenica 25 agosto, Papa Francesco presiederà la santa messa nel Phoenix Park e questa liturgia porterà a conclusione l’Incontro mondiale delle famiglie 2018. I vescovi fanno sapere che i dettagli completi del programma papale verranno pubblicati in un secondo momento.

“A nome dei fedeli irlandesi – si legge nel comunicato dei vescovi –, accogliamo con gioia l’annuncio di oggi, da parte dello stesso Santo Padre, della sua intenzione di visitare Dublino ad agosto per l’Incontro mondiale delle famiglie. Siamo profondamente onorati che Papa Francesco verrà nel nostro paese per partecipare a questa celebrazione universale della Chiesa, evento di fede e di gioia, e condividere le sfide che oggi le famiglie devono affrontare. Già da ora, non vediamo l’ora di ascoltare la guida apostolica di Sua Santità durante la sua permanenza tra noi”. I vescovi di Irlanda hanno incaricato l’arcivescovo di Dublino, mons. Diarmuid Martin, in qualità di presidente dell’Incontro mondiale delle famiglie 2018, ad organizzare questo evento e “ognuna delle altre 25 diocesi dell’isola d’Irlanda sostiene la diocesi ospitante per garantire il successo dell’iniziativa per l’intero Paese e per il mondo. Attendiamo con impazienza la visita di Papa Francesco – ribadiscono quindi i vescovi – che sarà senza dubbio un’occasione di rinnovamento spirituale per i nostri laici, i religiosi e il clero, nonché un rafforzamento della vita familiare cristiana”. La nota della Conferenza episcopale irlandese fa poi notare come i preparativi per l’Incontro mondiale delle famiglie a Dublino stanno beneficiando dei Sinodi dei vescovi di Roma 2014 e 2015 che hanno discusso sul ruolo della famiglia moderna nel mondo e su come la Chiesa dovrebbe rispondere. La successiva pubblicazione da parte del Santo Padre, nell’aprile 2016, della sua esortazione apostolica Amoris laetitia “rappresenta il frutto di questi sinodi – scrivono i vescovi – riflette il significato del profondo amore reciproco degli sposi e del loro amore per i loro bambini per il bene dell’umanità e per la stabilità della società”.
Durante l’udienza di oggi, due famiglie irlandesi hanno presentato a Papa Francesco l’”Icona della Sacra Famiglia”, immagine scelta per l’Incontro mondiale delle famiglie 2018. Al termine dell’udienza, prima dei saluti di lingua italiana, è stato Papa Francesco, a dare l’annuncio ufficiale della sua visita a Dublino. “Saluto in particolare i pellegrini irlandesi che accompagnano l’icona del nono Incontro Mondiale delle Famiglie, che avrà luogo a Dublino nel prossimo mese di agosto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia