Diocesi: Cassano all’Jonio, il vescovo Savino celebrerà nel carcere di Castrovillari la messa in Coena Domini con la lavanda dei piedi

Il vescovo di Cassano all’Jonio, mons. Francesco Savino, celebrerà la Messa “in Coena Domini” nella Casa circondariale di Castrovillari giovedì 29 marzo. Durante la celebrazione, con inizio alle 15.30, si svolgerà il rito della lavanda dei piedi a 12 detenuti e detenute. “Un gesto non retorico – commenta mons. Savino – ma che viene dal cuore, che ripete lo stesso gesto di Gesù di lavare i piedi, segno di amore, fino all’ultimo, dei suoi discepoli. Un gesto di ospitalità e di accoglienza, verso tutti i fratelli nell’umanità ai quali donarsi senza preclusioni”. Il vescovo di Cassano all’Jonio si reca nel carcere di Castrovillari ogni mese: l’ultimo incontro si è svolto lo scorso 8 marzo, per la Giornata internazionale della donna. In quell’occasione, mons. Savino ha consegnato e letto alle detenute un suo messaggio. “Come ogni anno – si legge in una nota della diocesi – anche durante la Settimana Santa, il vescovo di Cassano incontrerà i detenuti e le detenute del penitenziario tra i più grandi della Calabria e offrirà loro un dono per la Santa Pasqua, una maglia polo”. Il vescovo sarà accompagnato dagli operatori della Caritas diocesana, diretta da Raffaele Vidiri.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia