This content is available in English

Stephen Hawking: card. Nichols (primate cattolico), “straordinario contributo alla conoscenza”

(Londra) “Ringraziamo Stephen Hawking per il suo straordinario contributo alla scienza. A sentire la sua mancanza e a commemorarlo sarà anche la Pontificia Accademia delle scienze della quale faceva parte”. Così il cardinale Vincent Nichols, primate della Chiesa cattolica di Inghilterra e Galles, ricorda il grande scienziato in un tweet mentre la bandiera sventola a mezz’asta sul college di Cambridge che era l’alma mater di Hawking, il “Gonville & Caius”, e si allunga la lista delle firme sul libro aperto al pubblico per le condoglianze. A unire la sua voce a quella del cardinale è il professor Denis Alexander, direttore del “Faraday Institute for Science and Religion”, centro ecumenico per lo studio della scienza e della religione dell’università di Cambridge nella quale Hawking trascorse tutta la sua vita. “Il Dio di Hawking è un Dio dei buchi”, dice il professor Alexander sempre in un tweet: “Ovvero abituato a riempire le mancanze di oggi nella nostra conoscenza scientifica”. Sempre su Twitter Lord Martin Rees, famoso cosmologo, compagno di studi e collega di Hawking, ricorda come lo scienziato “si sia battuto sempre a favore dei disabili e sia sempre stato sensibile ai problemi degli altri” e come “uscì dalla depressione dalla quale venne colpito quando la sua malattia gli venne diagnosticata in ospedale perché paragonò la sua condizione a quella di un ragazzo nel letto accanto che stava morendo di leucemia”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo