Cinque anni con Papa Francesco: padre Matarazzo (provinciale Gesuiti), “rappresenta un kairos nella vita della Chiesa”

“Papa Francesco, nell’attuale congiuntura, rappresenta un kairos nella vita della Chiesa”. Lo dice padre Gianfranco Matarazzo, provinciale dei Gesuiti per la zona Euro-mediterranea (Italia, Malta, Albania e Romania), in un video che raccoglie le dichiarazioni di altri 12 superiori di comunità della Provincia. “In questo momento è un termine di confronto arricchente, stimolante, in continuità con tutti i suoi predecessori”, afferma.

Padre Matarazzo sottolinea l’importanza delle sollecitazioni del Papa “su alcuni punti a noi particolarmente cari come il tema del primo annuncio della fede, cioè dare speranza oggi e darla in una maniera ampia, anche a chi è lontano, e saper vivere tutto questo con uno stile di ascolto e di discernimento”. Secondo le altre voci raccolte, il Papa “dice quello che pensa e non ha paura”, “sa toccare il cuore di tanti”, “sta educando la Chiesa con gesti semplici in luoghi cruciali”. È considerato, dunque, “l’uomo giusto al tempo giusto”, che “va restituendo libertà alla Chiesa coniugando cura della persona e rispetto della legge”. La sua presenza è “motivo di crescita interiore”. “Un uomo dalla grandissima umanità, profondità e capacità di analisi”. È considerato “rivoluzione e continuità allo stesso tempo”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo