Lavoro: mons. Nosiglia (Torino) a lavoratori Italiaonline, “assicuro impegno a sostenere vostre giuste rivendicazioni”

“Vi assicuro l’impegno a sostenere le vostre giuste rivendicazioni in tutti quegli ambienti civili e sociali in cui è necessario”. Lo ha detto oggi l’arcivescovo di Torino Cesare Nosiglia, nel saluto rivolto ai lavoratori di Italiaonline, ex Seat Pagine Gialle, riuniti in assemblea al Centro Congressi del Santo Volto e che hanno annunciato uno sciopero il prossimo 20 marzo contro i 400 licenziamenti annunciati dall’azienda. Nel richiamare i problemi analoghi di Embraco, Comital ed altre ancora, Nosiglia esprime l’augurio che la ricerca di soluzioni possa ottenere risultati positivi e sottolinea: “Oggi più che mai le classi dirigenti e coloro che hanno ruoli di responsabilità (imprenditori, istituzioni,  sindacati) hanno il compito di ricostruire concrete prospettive del futuro per il lavoro, che siano capaci di contemplare insieme sviluppo economico ed equità sociale”. “Come vescovo – prosegue – non ho e non è del resto mio compito indicare soluzioni per risolvere questa situazione, ma vi assicuro l’impegno a sostenere le vostre giuste rivendicazioni in tutti quegli ambienti civili e sociali in cui è necessario”. “Seguirò la vicenda attentamente e con una costante preghiera, perché il Signore vi tenga sempre uniti e decisi nell’affrontare via via i vari problemi che si porranno”, conclude invitando i lavoratori a tenere i contatti con l’Ufficio diocesano di pastorale sociale e del lavoro e offrendo la propria disponibilità per un incontro con una loro delegazione.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo