Giornali Fisc: il “Nuovo Giornale” (Piacenza-Bobbio) dedica un approfondimento su suor Leonella Sgorbati

S’intitola “suor Leonella e noi” l’approfondimento del “Nuovo Giornale”, il settimanale della diocesi di Piacenza-Bobbio, pubblicato da oggi per far conoscere l’impegno e la testimonianza di suor Leonella Sgorbati, missionaria uccisa a colpi d’arma da fuoco a Mogadiscio, il 17 settembre 2006, che verrà proclamata beata il 26 maggio nella cattedrale di Piacenza. Di settimana in settimana, fino al 23 maggio, si proporrà un approfondimento su un aspetto della vita e del carisma della religiosa. La pagina affronterà, dunque, di volta in volta un tema suggerito dalla vita della missionaria, che prenderà forma grazie a un’illustrazione di Renato Vermi. Si partirà dall’infanzia, presentando la piccola Rosetta, Rosa Maria è il nome di battesimo di suor Sgorbati, educata dalla mamma a essere attenta ai bisogni dei poveri, fino al trasloco nel Milanese con la ribellione dell’adolescenza, la scoperta della vocazione alla vita religiosa, l’incontro con il dolore durante gli studi da infermiera, la tensione nel costruire una comunità fraterna con le consorelle, l’impegno educativo con i giovani, e poi il servizio a Mogadiscio e la sua uccisione. Per ogni “tappa” verrà raccontata anche l’esperienza di una persona, di una famiglia o di una comunità parrocchiale o religiosa che oggi vive quel particolare aspetto, ad esempio le prove alla fedeltà alla vocazione, l’inquietudine della crescita, la testimonianza cristiana, la persecuzione o il perdono. Una frase dai diari di suor Leonella completerà la pagina.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia