Emergenza neve: Misericordia Prato, oltre 60 confratelli e 18 mezzi in funzione per fronteggiare qualsiasi richiesta

“Oltre sessanta confratelli in servizio e diciotto automezzi in funzione per fronteggiare ogni tipo di emergenza causata dalle nevicate e dal gelo”. Già dalla serata di ieri, mercoledì 28 febbraio, la Misericordia di Prato ha risposto così all’invito rivolto dalla Regione Toscana alle associazioni di volontariato convenzionate a rafforzare l’impegno degli equipaggi di pronto intervento in caso di bisogno per tutelare la salute dei cittadini durante l’ondata di freddo eccezionale che ha colpito il territorio regionale.
“Le Confraternite di Galciana, Capezzana, Mezzana, Iolo, Montemurlo, Vaiano, Oste e Seano, insieme alla sede centrale di via Galcianese, hanno messo in campo squadre, ambulanze, mezzi 4×4 e furgoni per il trasporto persone in modo da poter intervenire in caso di richieste provenienti dal sistema dell’emergenza territoriale – si legge in una nota -. Tutto questo si è aggiunto al regolare svolgimento dei servizi svolti quotidianamente dalle ventisei sezioni appartenenti all’Arciconfraternita di Prato”.
“Ci siamo messi a disposizione per coprire in modo capillare tutto il territorio pratese, dalla piana alla Vallata, passando per le zone est e ovest – dice il provveditore della Misericordia di Prato, Filippo Pratesi –, tutto questo è stato possibile grazie al pronto coinvolgimento dei nostri confratelli, che stanno garantendo il servizio di emergenza urgenza senza disagi, nonostante le avverse e inusuali condizioni meteo causate dalle neve”. Due squadre della sede centrale della Misericordia hanno supportato anche i mezzi spargisale del Comune impegnati sulle strade cittadine.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia