Comece: assemblea plenaria a Bruxelles. I vescovi europei eleggono il successore del card. Marx. L’agenda dei lavori

(Bruxelles) La Comece, Commissione degli episcopati della Comunità europea, si prepara all’assemblea plenaria elettiva che si terrà a Bruxelles dal 7 al 9 marzo. Tre giorni intensi, scanditi da lavori assembleari, momenti di preghiera, eventi pubblici per ringraziare e salutare il presidente uscente, il cardinale tedesco Reinhard Marx. Il successore, che sarà eletto nella giornata dell’8 marzo, ricoprirà l’incarico per cinque anni fino al 2023. Saranno inoltre eletti quattro vicepresidenti che “rispecchino – si legge in una nota – la diversità delle culture presenti all’interno dell’Unione europea”. La plenaria eleggerà inoltre i presidenti delle commissioni in cui si articolano i lavori Comece: affari sociali, questioni giuridiche, relazioni esterne dell’Ue. Saranno poi votati i mandati dei gruppi di lavoro su asilo e migrazione e sui temi etici. Tra gli ospiti dei lavori, che si svolgeranno a porte chiuse, vi saranno mons. Paul Gallagher, segretario vaticano per le relazioni con gli Stati, e Federica Mogherini, Alto rappresentante Ue per gli affari esteri e la sicurezza comune. La sera di mercoledì 7 marzo il segretariato Comece ha organizzato un ricevimento in onore del card. Marx presso la sede della rappresentanza della Baviera presso l’Ue: è annunciata la presenza del presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker. L’agenda prevede inoltre una “Messa per l’Europa”, che si terrà l’8 marzo, alle 19, alla chiesa Notre-Dame du Sablon, presieduta dal cardinale Joseph De Kesel.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia