This content is available in English

Bulgaria: patriarca di Mosca Kirill a Sofia per il 140° anniversario dalla liberazione del Paese. Incontro con Neofit e Santo Sinodo

I due patriarchi, Kirill e Neofit

(Sofia) Il patriarca di Mosca Kirill sarà in visita ufficiale in Bulgaria dal 2 al 4 marzo su invito del patriarca bulgaro Neofit e il Santo Sinodo della Chiesa ortodossa bulgara in occasione del 140° anniversario dalla liberazione della Bulgaria dal dominio ottomano. Il 3 marzo – festa nazionale bulgara – il capo della Chiesa ortodossa russa renderà omaggio ai soldati deceduti durante la guerra russo-turca nel 1877-1878 con un moleben nel santuario di Scipka, luogo della battaglia decisiva. Nella serata i due patriarchi parteciperanno alle celebrazioni di stato in occasione della festa nazionale. Il 4 marzo, nella cattedrale patriarcale dedicata al martire russo san Alexander Nevski, Neofit e Kirill presiederanno la santa liturgia. Nel programma del patriarca Kirill sono previsti incontri istituzionali con le autorità bulgare. La visita ha come scopo “il rafforzamento dei rapporti bilaterali tra la Chiesa ortodossa russa e quella bulgara e vuole sottolineare il ruolo speciale dell’ortodossia nei legami plurisecolari e fraterni dei due popoli slavi”, affermano dal Patriarcato di Mosca. “Grazie alla fede, l’uomo contemporaneo riesce a valutare il mondo che lo circonda – ha detto Kirill in un’intervista ai media bulgari –, compito della Chiesa è aiutarlo non solo di andare nel mainstream ma di rimanere libero valutando liberamente quello che succede, in base alle sue convinzioni cristiane”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia