Messaggio Papa comunicazioni: don Di Noto (Meter), “dire sempre la verità anche quando può far male”. Perrone (Giuristi cattolici), “coltivare relazioni libere e ascolto reciproco”

“La menzogna, nella relazione e nelle parole dette, ha in sé un palese e persuasivo potere di seduzione, così ingannevole da rendere schiavi, soprattutto chi è più debole e fragile”. Lo scrive don Fortunato Di Noto, presidente e fondatore di Meter onlus, commentando sul sito del Coordinamento delle associazioni per la comunicazione (Copercom) il messaggio del Papa per la 52ª Giornata mondiale delle comunicazioni sociali. “Le fake news ci fanno naufragare nella profondità dell’abisso, e ci rendono persone non autentiche. Sono una moneta persuasiva della corruzione e, senza ombra di dubbio, un efficace strumento di persuasione e dunque un potente mezzo di influenza sociale”. L’invito di don Di Noto è quello di “dire sempre la verità, anche quando può far male, non la falsità e le menzogne”, che “distruggono le relazioni e paralizzano la libertà dell’uomo”. “Ecco perché dire sempre la verità ai bambini, fin dalla più tenera età, li forma a saper contenere i contraccolpi della parola menzognera di chi vuol rubargli l’innocenza”. Altro intervento quello di Benito Perrone, vice presidente dell’Unione giuristi cattolici italiani, che invita a “non trovarsi impreparati di fronte alle informazioni infondate, apparentemente plausibili ma, in realtà, ‘basate su dati inesistenti o distorti’ e mirate a ingannare e persino a manipolare i destinatari”. A suo avviso, è necessario un “comune impegno a prevenire la diffusione delle notizie false”. Bisogna altresì porre attenzione ai “limiti che potrebbe incontrare il principio della libertà di parola che, costante negli ordinamenti democratici, è imprescindibile ormai che debba fare i conti con il potere smisurato e incontrollato dei media e dei social. Per i cristiani la strada idonea a riportare fiducia e ad aprire vie di comunione e di pace – conclude il vice presidente dell’Ugci – è ripartire con costante impegno a coltivare relazioni libere fra le persone e il loro ascolto reciproco”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo