This content is available in English

Abusi: 18 nuovi diplomati alla Gregoriana, esperti in tutela dei minori

Bambini che in Nigeria fanno i venditori ambulanti rischiando di finire nella rete dei maltrattamenti, ragazzine al di sotto dei 18 anni che in Ghana sono costrette a sposarsi con conseguenze importanti sulla loro psicologia e sulla salute, piccoli e adolescenti che in India cadono vittime delle trappole della rete. Sono alcuni dei volti degli abusi sui minori perpetrati in diverse parti del mondo, analizzate dai 18 studenti che hanno conseguito il Diploma in Tutela dei minori alla Pontificia Università Gregoriana. Durante la cerimonia, che si è tenuta oggi nella sede dell’ateneo, sono stati presentati gli elaborati finali e i poster realizzati al termine del corso coordinato da Karlijn Demasure, direttrice esecutiva del Centre Child Protection (CCP), e da Katharina A. Fuchs. I diplomati provengono da Repubblica Ceca, Ghana, India, Giappone, Libano, Mozambico, Nigeria, Slovacchia, Taiwan, Tanzania, Tailandia, Stati Uniti.
Il corso rientra nelle attività del CCP che dal 2012 è impegnato sul fronte della prevenzione degli abusi sessuali, a partire da una riflessione multidisciplinare e in rete con esperti e associazioni internazionali.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo