Diocesi: Roma, la salma di don Santoro sarà traslata nella chiesa dei Santi Fabiano e Venanzio dove fu parroco

La salma di don Andrea Santoro sarà traslata dal cimitero del Verano nella parrocchia dei santi Fabiano e Venanzio. A dare la notizia, come scrive la testata diocesana on line Romasette.it, è stato don Fabio Fasciani, il parroco della chiesa guidata, tra il 1994 e il 2000, dal sacerdote ucciso in Turchia 12 anni fa. L’annuncio è stato comunicato al termine di una veglia di preghiera che si è svolta ieri sera nella parrocchia, in occasione del dodicesimo anniversario del suo assassinio, che ricorre oggi. “La salma di don Andrea Santoro sarà custodita nella nostra parrocchia. Avevo in mente di richiederne la traslazione dopo il riconoscimento del martirio, ma il vicario, mons. Angelo De Donatis, mi ha esortato a cominciare le pratiche per ottenere l’autorizzazione – ha spiegato il parroco -. Da subito avvieremo anche una raccolta di fondi per realizzare la tomba che l’accoglierà”. A presiedere la veglia di preghiera è stato il vescovo ausiliare, mons. Paolo Lojudice, che ha ricordato alcune caratteristiche di don Santoro, l’essere “luce, presenza, finestra e allo stesso tempo nascondimento”. “È stato un prete che è diventato una cosa sola con la sua missione. Era un prete fino in fondo, non fino a un certo punto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia