Siria: Unicef, “l’85% dei bambini ospiti nelle comunità in Giordania vive in povertà”

“Le famiglie di rifugiati siriani che vivono in comunità ospitanti in Giordania lottano sempre di più per soddisfare i loro bisogni di base, tra cui l’istruzione e la protezione dei loro bambini”. Lo sostiene l’Unicef, secondo cui “l’85% dei bambini rifugiati siriani registrati vive al di sotto della soglia di povertà”. “Inoltre, il 94% dei bambini siriani di età inferiore a 5 anni che vivono nelle comunità che li ospitano sono ‘multidimensionalmente poveri’, il che significa che sono privati di almeno due dei seguenti cinque bisogni fondamentali: istruzione, salute, acqua e servizi igienici, protezione e sicurezza”. Il Fondo delle Nazioni Unite per l’infanzia segnala anche che 4 famiglie siriane su 10 sono “insicure dal punto di vista alimentare”, mentre il 45% dei bambini siriani di età compresa tra 0 e 5 anni “non ha accesso a servizi sanitari adeguati, comprese vaccinazioni e servizi per disabili” e “il 38% dei bambini siriani non va a scuola”. “Vista l’impareggiabile ampiezza della crisi siriana e la sua prolungata natura, la Giordania ha bisogno di un sostegno continuo per gestire l’impatto di questa crisi e soddisfare le esigenze dei bambini vulnerabili”, ha dichiarato Robert Jenkins, rappresentante dell’Unicef nel Paese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo