Parlamento Ue: sede Agenzia europea del farmaco, resta l’indicazione di Amsterdam. Scontro in commissione Afco

(Bruxelles) La commissione Affari costituzionali (Afco) del Parlamento europeo ha bocciato oggi un emendamento della relatrice, l’eurodeputata Mercedes Bresso, che chiedeva di eliminare dal testo del nuovo regolamento dell’Agenzia europea del farmaco (Ema), proposto dalla Commissione Ue, il riferimento alla città di Amsterdam come nuova sede. L’emendamento è stato bocciato con 14 no (popolari e liberali), 7 sì (socialisti e democratici e la rappresentante del M5s) e un’astensione. Bresso intendeva tornare sulla metodologia con la quale Amsterdam era stata preferita a Milano in sede di Consiglio europeo (capi di Stato e di governo). “La Commissione Afco ha approvato oggi un mio duro documento di critiche alla procedura e all’assenza di trasparenza nella scelta di Amsterdam come sede dell’Ema”, spiega Bresso. “Purtroppo la mia proposta, quella di trarne le conseguenze togliendo dal testo la scelta di Amsterdam e avviando una procedura concordata tra Parlamento e Consiglio – aggiunge – è stata votata da tutto il gruppo dei Socialisti e democratici, ma è stata respinta con il voto determinante di tutto il Ppe e dei Liberaldemocratici”. Il Parlamento tornerà con una decisione in plenaria a marzo.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo