Papa a Ponte Mammolo: a San Gelasio, “Gesù non ci lascia soli nelle prove della vita”

Gesù “ci dà la forza per andare avanti nei momenti di prova, e vincerli con la sua forza”. Ad assicurarlo è stato il Papa, nell’omelia della messa celebrata ieri pomeriggio nella parrocchia romana di San Gelasio. “Gesù non ci lascia soli nelle prove della vita: sempre ci prepara, ci aiuta”, ha detto Francesco nell’omelia pronunciata interamente a braccio: “Questa è la prima cosa che ci insegna la Chiesa: Gesù ci prepara sempre alle prove e nelle prove è con noi, non ci lascia soli. Mai”. “Non c’è momento della vita che non possa essere vissuto pienamente se non ascoltando Gesù”, ha proseguito il Papa: “Nei momenti belli, fermarsi e ascoltare Gesù; nei momenti brutti, fermarci e ascoltare Gesù. Questa è la strada. Lui ci dirà cosa dobbiamo fare. Sempre. E andiamo avanti in questa Quaresima con queste due cose: nelle prove, ricordare la gloria di Gesù, cioè quello che ci aspetta; che Gesù è presente sempre, con quella gloria per darci forza. E durante tutta la vita, ascoltare Gesù, cosa ci dice Gesù. Nel Vangelo, nella liturgia: sempre ci parla; o nel cuore”. Al termine della messa il parroco, don Giuseppe Raciti, ha ringraziato Francesco per aver donato una casa prefabbricata ad una famiglia del quartiere, presente alla messa, che aveva perso drammaticamente la propria abitazione in un rogo. Al termine della sua visita pastorale, sul sagrato della chiesa il Papa ha voluto rivolgere un saluto ai tanti fedeli che, nonostante il freddo pungente, lo hanno atteso per una parola al termine della Messa. “Io sto pensando una cosa: aprire una parrocchia al Polo Nord, e voi che avete sentito tanto freddo, potete andare lì a fare la parrocchia”, ha scherzato: “Grazie, grazie per essere rimasti qui, al freddo; grazie tante per essere venuti; grazie per la vostra accoglienza e per la vostra bontà”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo