Emergenza freddo: Comunità Sant’Egidio Genova, raccolta di coperte per i senza fissa dimora

Per aiutare i senza fissa dimora ad affrontare il freddo di questi giorni, la Comunità di Sant’Egidio di Genova organizza una raccolta di coperte. I genovesi che vorranno rispondere all’appello potranno portare plaid, coperte e indumenti pesanti presso i centri di raccolta del centro, di Bolzaneto e di Albaro dove verranno raccolte dai volontari della Comunità che poi provvederanno alla distribuzione ai senza fissa dimora. Con questo obiettivo, la Comunità ha lanciato la campagna “Non lasciamo solo chi è senza casa” per una “raccolta straordinaria di coperte per proteggere chi vive per strada” tanto più necessaria in questi giorni di emergenza freddo.”Con l’arrivo del freddo, solitamente si risveglia la sensibilità dei genovesi”, ha affermato Sergio Casali della Comunità di Sant’Egidio. “Per questo – ha aggiunto – speriamo di poter ripetere l’esperienza dello scorso anno quando i genovesi hanno risposto con sollecitudine e con generosità alla nostra richiesta”. Questo perché, ha proseguito, “nonostante l’impegno del Comune, delle cooperative e delle associazioni, in questi giorni sono ancora circa una quarantina coloro che trascorrono le notti all’aperto: persone che i nostri volontari incontrano quotidianamente per portare loro cibo e conforto”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo