This content is available in English

Ccee: “In Verbo Tuo. Le vocazioni oggi in Europa”. A Tirana congresso delegati nazionali per la pastorale vocazionale. Il programma

L’incontro sul tema “In Verbo Tuo. Le vocazioni oggi in Europa”, che si terrà a Tirana dal 28 febbraio al 3 marzo, promosso dal Ccee, sarà articolato tra momenti di discussione in plenaria e quelli in gruppi di lavoro per facilitare lo scambio di esperienze. Ampio spazio sarà dedicato all’ascolto delle attività e dei progetti realizzate dalle Conferenze episcopali “per favorire il discernimento vocazionale e accompagnare i giovani nel loro cammino di riflessione”. Nel corso dell’incontro, i delegati – si legge nel programma – compiranno un pellegrinaggio al Santuario nazionale della Madonna del buon consiglio (patrona dell’Albania) a Scutari, dove visiteranno anche il museo-ex carcere (presso l’attuale monastero delle Clarisse) della polizia segreta albanese (“Sigurimi”) ai tempi del regime. La vita dei 38 martiri albanesi, uccisi per la loro fede, “è immagine di una vocazione vissuta in pienezza e testimonia ancora oggi la ricchezza spirituale di una Chiesa in un Paese che il regime totalitarista voleva rendere ateo”. L’incontro è promosso dalla sezione Vocazioni-Evs (European Vocations Service), guidata dal vescovo di Como, mons. Oscar Cantoni, della commissione Giovani del Ccee, presieduta dall’arcivescovo di Lussemburgo, mons. Jean-Claude Hollerich. La riunione si svolge a Tirana su invito di mons. Ottavio Vitale, vescovo di Lehzë e responsabile per la pastorale vocazionale della Conferenza episcopale albanese.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo