Osce: Salvatore Martinez (Italia) in missione a Varsavia per pianificare cooperazione in materia di tolleranza e non discriminazione

Pianificare le iniziative e definire le priorità di cooperazione tra i 57 Stati membri dell’Osce in materia di tolleranza e non discriminazione. Questo l’obiettivo della riunione di coordinamento presso l’Ufficio dell’Osce per le istituzioni democratiche e i diritti umani (Odihr) che si terrà il 21 e il 22 febbraio a Varsavia. Alle due giornate di lavoro parteciperà Salvatore Martinez, presidente della Fondazione Vaticana “Centro internazionale Famiglia di Nazareth” e del Rinnovamento nello Spirito Santo, nella veste di rappresentante personale della Presidenza italiana in esercizio Osce 2018 con delega alla “lotta al razzismo, xenofobia e discriminazione, con focus sull’intolleranza e la discriminazione contro i cristiani e gli appartenenti ad altre religioni”. Agli incontri parteciperanno, oltre alla Delegazione della Presidenza italiana, il direttore dell’Odihr Ingibjörg Sólrún Gísladóttir, i capi degli uffici dell’Odihr di Varsavia, i rappresentanti personali dell’Ufficio permanente di Presidenza dell’Osce a Vienna, di cui Martinez rappresenta la componente cristiana, il rabbino americano Andrew Baker in rappresentanza degli ebrei e il professore turco Bulent Şenay che rappresenta i musulmani.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa