Giornata preghiera e digiuno: diocesi Assisi, adesione all’invito del Papa. Via Crucis dalla cattedrale di San Rufino alla chiesa di San Vitale

La diocesi di Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino, con il vescovo, mons. Domenico Sorrentino, accoglie l’invito di Papa Francesco e si appresta a vivere, venerdì 23 febbraio, una speciale “Giornata di preghiera e digiuno per la pace” offerta in modo particolare per le popolazioni della Repubblica Democratica del Congo e del Sud Sudan. “Digiuno e preghiera, quasi a indicare un disarmo assoluto e unilaterale che fa leva esclusivamente sul Signore nel periodo forte della Quaresima”, si legge in una nota. Dopo un’introduzione e riflessione iniziali, alle ore 20,30 nella cattedrale di San Rufino seguirà la Via Crucis che si snoderà per via Porta Perlici, via Montecavallo, Vico Bovi, piazza Matteotti, Anfiteatro, via Villamena, via Porta Perlici e che si concluderà nella chiesa di San Vitale. “Una giornata di preghiera che la diocesi, in questo periodo di Quaresima, si prepara a vivere anticipando l’appuntamento mensile del 27 in cui tutta la comunità ormai da un anno prega unita per la pace”, ricorda la nota.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa