Germania: Colonia, sei parrocchie del centro storico riunite in una nuova unità pastorale. “Responsabilità e collaborazione”

Nasce a Colonia una nuova entità amministrativa-pastorale: un singolo sacerdote dirigerà le future sei aree delle parrocchie del centro storico della città. Esisterà una propria sede per gli incontri di gestione pastorale e di programmazione liturgica, e, come riferito dal portavoce dell’arcidiocesi Michael Kasiske, sarà guidata da un sacerdote responsabile. I 102 rappresentanti dei consigli pastorali e i parroci sono stati informati del piano di riorganizzazione nel corso del fine settimana, come ha scritto il quotidiano di Colonia “Kölner Stadt-Anzeiger”, anticipazioni confermate da Kasiske. Il cambiamento non riguarda solo i circa 38.500 cattolici che vivono nel centro storico, perché le messe nelle chiese interessate dal progetto accolgono fedeli provenienti da tutta l’arcidiocesi e molti pellegrini e turisti: la domenica quasi un terzo dei 380mila fedeli del decanato della città di Colonia visita una chiesa nel centro. Tra le chiese interessate ci sono nove delle dodici principali chiese romaniche della città, un complesso sistema ecclesiale unico in Germania costruito tra l’anno mille e il tredicesimo secolo, su strutture romane e alto-medievali. Si tratta di chiese di alto valore storico e sociale, più antiche della cattedrale di Colonia la cui costruzione iniziò nel 1248.
Il portavoce Kasiske ha sottolineato che con l’intervento amministrativo l’arcidiocesi appronta una soluzione al fatto che già 3 parrocchie su 6 non abbiano il parroco e si prospetta l’abbandono per motivi di età e salute di un quarto parroco entro l’estate. Secondo Markus Bosbach, responsabile delle aree pastorali, non sarà una “fusione parrocchiale ma un’area per la quale esisteranno responsabilità e collaborazione pastorale a tempo pieno”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa