Elezioni: Fuci, a Torino i giovani informano i coetanei su come votare in maniera consapevole

Aiutare i coetanei a esprimere il loro voto in modo consapevole e informato. È l’impegno dei giovani torinesi della Fuci con l’iniziativa “Giovani al voto”. In quattro, i due presidenti della parte maschile e femminile, Francesco Tripaldi e Irene Raimondi, con altri due ragazzi, hanno approfondito la legge elettorale e poi si sono confrontati con alcuni amministratori, mettendo a frutto i loro studi. “Andiamo nei collegi universitari a presentare la legge e come si vota – spiega Filippo Giulini, responsabile del gruppo ‘elettorale’ –. Il nostro è un intervento tecnico sui meccanismi, illustriamo le schede”. Con diversi pannelli aiutano i loro colleghi universitari a districarsi nelle urne, anche se alcuni di loro non andranno a votare per la prima volta. “Non entriamo nella scelta dei partiti e dei loro programmi, ma invitiamo i nostri coetanei ad approfondire le diverse proposte e ad andare oltre gli slogan, a studiare i candidati. Ci auguriamo di aver convinto qualcuno in più ad andare al seggio”. Tante le domande emerse durante i primi incontri, in particolare, sulle questioni tecniche, anche se “abbiamo notato un po’ di scetticismo per la sensazione di non essere considerati dal mondo politico. Come cattolici riteniamo – conclude Giulini – che ci si debba confrontare in tutti gli ambiti, quindi anche in quello politico”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Chiesa