Solidarietà: Istituto Serafico di Assisi, oltre 100 aziende sostengono la raccolta fondi per i progetti dedicati ai giovani disabili

Oltre 100 aziende italiane hanno aderito alla campagna di raccolta fondi “Impresa Buona”, sostenendo l’Istituto Serafico di Assisi a rafforzare l’impegno e il lavoro che il centro, specializzato nella ricerca medico-scientifica e nella riabilitazione di giovani con disabilità, porta avanti prendendosi cura di centinaia di bambini e ragazzi disabili. L’Istituto si è rivolto alle piccole, medie e grandi imprese per ottenere un aiuto nel dare continuità ai progetti e alle attività, che puntano a fornire servizi medici di alta qualità e standard terapeutico riabilitativi all’avanguardia. Con “Impresa Buona day” un giorno a settimana l’Istituto Serafico ospita una o più aziende, presentando i percorsi di cura e di riabilitazione dei ragazzi e accompagnandole in quei luoghi che rappresentano i loro ambienti di vita. “È il giusto modo per conoscersi reciprocamente, capire quali opportunità possano essere percorse insieme, ognuno con le sue peculiarità”, si legge in una nota. Le imprese che vorranno affiancare l’Istituto in questa iniziativa potranno dare il loro contributo scegliendo la modalità: finanziamento economico, donazione di apparecchiature mediche oppure condividere occasioni di volontariato d’impresa in cui i dipendenti saranno coinvolti direttamente nelle attività del centro, rispondendo ai bisogni e alle necessità dei ragazzi.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia