Giornata Università Cattolica: presidenza Cei, “formare i giovani ad essere protagonisti della storia”

“L’Università Cattolica rappresenta per la comunità ecclesiale e per la società civile italiana un luogo privilegiato dove formare le nuove generazioni non ad estraniarsi dalla realtà o a perseguire solo il loro interesse, ma a diventare protagonisti di un cammino che sia capace di operare un discernimento profondo sulla loro vita e sul corso della storia”. Lo si legge nel messaggio della presidenza della Conferenza episcopale italiana per la 94ª Giornata per l’Università Cattolica del Sacro Cuore, che sarà celebrata domenica 15 aprile, sul tema “Eredi e innovatori. I giovani protagonisti della storia”. Di qui il richiamo alle parole di Papa Francesco al n.3 della Costituzione apostolica Veritatis Gaudium: “Questo ingente e non rinviabile compito chiede, sul livello culturale della formazione accademica e dell’indagine scientifica, l’impegno generoso e convergente verso un radicale cambio di paradigma, anzi verso una coraggiosa rivoluzione culturale”. Un obiettivo che, secondo i vescovi italiani, è raggiungibile sviluppando tre condizioni. Anzitutto rispondendo “in modo efficace e appropriato alle attese profonde di chi si accosta all’Università Cattolica cercando una formazione integrale capace di dare qualificate conoscenze umane e scientifiche utili ad elaborare una sapiente visione della vita, di promuovere un’alta professionalità che sia in grado di contribuire alla costruzione del bene comune, di far maturare un impegno generoso di testimonianza cristiana in tutti gli ambiti della vita personale, familiare e sociale”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia