This content is available in English

Comece: focus sulle “sfide poste agli agricoltori e all’agricoltura in un’epoca di cambiamenti”

(Bruxelles) La Commissione degli episcopati della Comunità europea (Comece) seguirà negli anni a venire le sfide poste “agli agricoltori e all’agricoltura in un tempo di cambiamenti fondamentali nelle loro condizioni di vita e di lavoro”. È quanto si legge in una nota pubblicata sul sito Comece a qualche giorno da un evento organizzato insieme al Movimento degli agricoltori cattolici tedeschi (Klb), la Conferenza episcopale (Dbk) e il Comitato centrale dei cattolici tedeschi (Zdk), a gennaio nel quadro dell’11° forum per lo sviluppo delle zone rurali che si è svolto a Berlino. “Gli agricoltori e le aree rurali sono sotto pressione. Ci si aspetta che producano alimenti sicuri e di alta qualità a prezzi accessibili, nonché risorse per energie rinnovabili; che offrano aree ricreative e proteggano l’ambiente e la biodiversità”, si legge nella nota. “L’agricoltore diventa sempre più un imprenditore”, anche grazie all’uso di “tecnologie avanzate”, in tutti i settori del suo lavoro. Uno dei problemi centrali è la “mancanza di rinnovamento generale”, in una “emorragia senza semplice rimedio”. Di qui la consapevolezza per la Chiesa di essere chiamata a “comprendere e accompagnare” questi processi nella ricerca di “soluzioni pratiche in dialogo con le istituzioni Ue e i partner sociali”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia