Raccolta differenziata: Anci-Conai, nel 2016 ritirate 283.075 tonnellate di Rae, il 30% nel Nord-ovest

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti da apparecchiature elettriche ed elettroniche (Raee), il cui Accordo di programma Anci-CdC Raee sarà a breve oggetto di rinnovo, il quantitativo totale di Raee ritirati dai punti di raccolta sul territorio nel 2016 è stato di 283.075 tonnellate, con una riduzione dello 0,4% rispetto al 2015, le tonnellate di Raee trattate dichiarate dagli impianti sono state circa 358.300. E’ quanto emerge dal settimo Rapporto annuale sulla banca dati Anci-Conai presentato oggi a Roma. Anche per questa categoria di rifiuti i risultati della raccolta variano sensibilmente sul territorio, sia dal punto di vista dei quantitativi che della composizione: le regioni del Nord-ovest intercettano il 30% del totale nazionale (la Lombardia, da sola, quasi il 19%). Per quanto riguarda i premi di efficienza erogati ai sottoscrittori dai sistemi collettivi – ossia premi in denaro messi a disposizione dai sistemi collettivi (Sc) a favore dei sottoscrittori (soggetti beneficiari) che abbiano iscritto al Centro di coordinamento Raee i propri Centri di raccolta – il loro importo totale nel 2016, evidenzia il Rapporto, è stato di 14,3 milioni di euro (in media 50,53 euro/t.): ancora una volta la Lombardia a fare la parte del leone.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia