Diocesi: Matera e Potenza, l’immagine della Madonna di Viggiano in visita nel mese di ottobre

Nel prossimo mese di ottobre, l’immagine della Madonna del Sacro Monte di Viggiano, patrona della Lucania, visiterà le città di Matera e di Potenza, sostando nelle rispettive cattedrali. Lo annunciano le due diocesi, alla luce di due eventi importanti per entrambe le realtà: nel 2019 Matera sarà Capitale europea della cultura, mentre Potenza vivrà il nono centenario della morte del patrono, san Gerardo La Porta. L’auspicio delle due Chiese è che “la visita della Madonna alle due città capoluogo della Regione si traduca in una rinnovata presa di coscienza dell’unità della nostra comunità regionale e della sua identità storica, della quale il dato cristiano costituisce certamente un elemento essenziale”, si legge in una nota. Come “motto” dell’evento è stata scelta la descrizione che l’evangelista Luca fa della prima comunità cristiana negli Atti degli Apostoli: “Erano concordi nella preghiera… con Maria, la Madre di Gesù”. “Con Maria, in particolare, vorremmo riscoprire la gioia di saperci un’unica Chiesa, un’unica famiglia, un’unica Regione; con lei, vorremmo imparare ad amare maggiormente questa terra e insieme a tutti coloro che la abitano assumerci la responsabilità di progettare il suo sviluppo integrale, che non solo non lasci indietro nessuno”. I due arcivescovi hanno già costituito una commissione di sacerdoti e di laici incaricati di elaborare un programma della visita della Madonna, che si svolgerà, tra il 14 e il 21 ottobre, a Matera, e, tra il 21 ed il 30 ottobre, a Potenza, culminando con la festa di san Gerardo. Tra le proposte in cantiere c’è anche quella di un evento regionale che veda come destinatari e protagonisti i giovani lucani, “tenendo conto che nel mese di ottobre si svolgerà a Roma il Sinodo dei vescovi sui giovani”. Compito della commissione sarà, infine, anche quello di individuare un’opera caritativa regionale “su cui far convergere la generosità della nostra gente. Concretamente, si sta pensando di promuovere la costituzione di un fondo destinato al sostegno di progetti di lavoro o di studio per i giovani lucani”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Italia