Papa Francesco: udienza, 10mila in piazza nonostante la pioggia. Fa salire sei bambini sulla “papamobile”

“Voi potete seguire da qui, io vado in piazza. Voi vedete la piazza, e la piazza vedrà voi”. È il saluto, a braccio, del Papa, che prima di recarsi in piazza San Pietro – dove sono presenti oggi circa 10mila persone, nonostante la pioggia battente su Roma – ha salutato gli ammalati e i disabili, con i loro accompagnatori, in Aula Paolo VI. A salutare l’ingresso di Francesco – arrivato a bordo della “papamobile” intorno alle 9.45 per il consueto giro nei vari settori della piazza – mani festanti, bandiere colorate e una selva di ombrelli aperti multicolori. Non appena cominciato il suo abituale tragitto, Francesco ha fatto fermare immediatamente la jeep bianca e ha fatto cenno lui stesso con la mano per richiamare a bordo sei bambini, tre maschi e tre femmine, con i cappellini gialli della Scuola l’Arca di Legnano. Meravigliati e contenti, con la loro attrezzatura da pioggia, si sono goduti volentieri questo piccolo viaggio insieme al Papa. Moltissimi i cresimandi, i cresimati e gli studenti presenti in piazza, provenienti non solo dall’Italia ma anche dalle scuole francesi. Oggi, primo giorno di Quaresima che coincide con la festa di san Valentino, non sono mancati tra la folla alcuni palloncini a forma di cuore rosso. Baciando e accarezzando i piccoli che i solerti uomini della sicurezza gli hanno porto, Francesco ha fatto cenno più volte di coprirli bene, vista la pioggia e il freddo. Arrivato a destinazione davanti al sagrato, il Papa ha fatto scendere i sei bambini e prima d’incamminarsi, come di consueto, a piedi, verso la sua postazione ha salutato altri studenti che lo hanno richiamato a gran voce dalla prima fila delle transenne.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo