Mezzogiorno: Bianco (Anci), “i Comuni offriranno i servizi necessari perché le imprese dei giovani possano decollare”

“I Comuni offriranno non solo informazioni ma anche i servizi necessari perché le imprese dei giovani, che nasceranno grazie al programma Resto al Sud, possano decollare”. Lo ha detto il presidente del Consiglio nazionale dell’Anci e sindaco di Catania, Enzo Bianco, in occasione della firma del protocollo che sancisce la collaborazione tra l’associazione dei Comuni e Invitalia, oggi pomeriggio, a Palazzo Chigi, a Roma. Si tratta di un accordo che punta a sostenere la nascita di nuove imprese promosse da giovani e donne, soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, grazie al programma “Resto al Sud”. “I Comuni si impegnano anzitutto a fare conoscere ai ragazzi le opportunità messe a disposizione e gli aiuti che vengono forniti, ma anche a offrire rete e servizi – ha spiegato -. Invitalia ha la capacità professionale per selezionare le imprese e aiutarle. Il ministro De Vincenti ha trovato le risorse. Quando nasce un’impresa noi possiamo aiutare i giovani a trovare un luogo per ospitarla, possiamo aiutarli a trovare l’accesso ad alcuni servizi, ad esempio, telematici e informatici, che sono spesso per un’impresa le condizioni per stare in un mercato più grande”. Secondo Bianco, la direzione intrapresa dal programma “è quella giusta”, “non assistenzialismo ma crescita della capacità imprenditoriale, della fantasia, della capacità di innovazione”. “I Comuni saranno in prima linea per radicare in tutto il territorio questa opportunità”.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo