Diocesi: Termoli-Larino, offerte di Quaresima per finanziare borse di lavoro per detenuti

Il carcere di Larino

Un fondo per finanziare borse lavoro e tirocini formativi per i detenuti del carcere di Larino. È quanto verrà realizzato nella diocesi di Termoli-Larino con le offerte della Quaresima di solidarietà. L’iniziativa, dal titolo “Dio si serve di te per aiutare un fratello”, si inserisce in un progetto avviato in Avvento, grazie al quale sono stati già raccolti circa 10mila euro, somma che consente di attivare tre tirocini formativi per chi ha già scontato la propria pena e si trova in situazioni di estrema povertà. “L’obiettivo – afferma la diocesi in un comunicato – è quello di raggiungere un importo tale da consentire di arrivare almeno a cinque opportunità di formazione-lavoro”. Domenica 18 marzo, quinta di Quaresima, comunità parrocchiali, movimenti, gruppi e associazioni ecclesiali sono invitati a condividere una concreta testimonianza di fraternità: quanto raccolto nelle celebrazioni parrocchiali sarà destinato al sostegno concreto dei detenuti. “L’invito – sottolinea il vescovo Gianfranco De Luca – è rivolto a tutti, alla società intera, perché ci si apra alla condivisione con quanti vivono una particolare condizione di povertà, e inoltre sentono la responsabilità per le loro famiglie non raramente in condizioni di estremo bisogno. Dio benedica il vostro impegno e la vostra generosità”. Oltre alla raccolta fondi, le comunità parrocchiali potranno raccogliere anche beni di prima necessità (come prodotti per l’igiene e abbigliamento) che verranno gestiti dal cappellano del carcere, don Marco Colonna, e dal gruppo dei volontari della pastorale carceraria, che operano da anni nella casa circondariale di Larino.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo