Sir: principali notizie dall’Italia e dal mondo. Aereo cade a Mosca, morti i 71 a bordo. Napoli, gioielliere uccide rapinatore. Corea del Nord, importanti segnali di distensione

Aereo cade a Mosca, morti i 71 a bordo. Il giallo del guasto tecnico

Un aereo di linea russo con 71 persone a bordo, un Antonov AN-148, è precipitato poco dopo essere decollato dall’aeroporto Domodedovo di Mosca. Morte tutte le persone a bordo: 65 passeggeri e 6 membri dell’equipaggio. Secondo il ministro dei Trasporti, Maxim Sokolov, considerate le condizioni sul luogo dell’incidente, sarà necessario “svolgere i test del dna prelevando materiale genetico dai parenti” per identificare le vittime. Sul luogo dove è precipitato il velivolo ci sono molti corpi e resti di corpi e il relitto dell’aereo “è disseminato su un chilometro”. L’Antonov della compagnia Saratov Airlines era diretto a Orsk negli Urali. Il velivolo era scomparso dai radar subito prima di precipitare vicino al villaggio di Argunovo nella regione di Mosca. Sulle cause dell’incidente si vagliano al momento “diverse ipotesi”, tra cui quelle delle “cattive condizioni meteo, dell’errore umano o del guasto tecnico”.

Napoli. Gioielliere uccide rapinatore: è indagato per omicidio colposo

É indagato per omicidio colposo il gioielliere che sabato sera ha ucciso con colpi di pistola uno dei tre rapinatori che hanno preso d’assalto il suo esercizio commerciale che si trova in corso Durante, a Frattamaggiore (Napoli). Il titolare dell’esercizio commerciale, che ha circa trent’anni, non era nel negozio ma a casa sua, che si trova sopra il negozio. Si è accorto della rapina ed è sceso in strada armato accompagnato da un’altra persona. La gioielleria si trova in una strada che sabato sera per la festa di carnevale era particolarmente affollata. Gli spari hanno creato momenti di panico per le famiglie e soprattutto per i bambini. Anche uno dei banditi indossava una maschera di Hulk.

Cipro. Piattaforma Eni fermata dalla marina turca, in campo la diplomazia

La marina militare turca ha fermato il viaggio della Saipem 12000, la piattaforma dell’Eni, che si stava dirigendo verso Cipro per iniziare operazioni di trivellazione su licenza del governo di Nicosia. Una mossa a sorpresa, annunciata dal ministro degli esteri cipriota e confermata dal gruppo petrolifero italiano, che arriva dopo le parole del presidente turco Recyp Erdogan che, all’indomani della sua visita in Italia, si era detto contrario alle operazioni del gruppo “nel Mediterraneo orientale”. La Farnesina segue al più alto livello, in raccordo con le proprie rappresentanze diplomatiche a Nicosia e Ankara, la vicenda.

Corea del Nord: importanti segnali di distensione. Usa dice sì ai colloqui sul nucleare e  Kim Jong Un  invita presidente Corea del Sud

Gli Stati Uniti sono pronti ad avviare colloqui con la Corea del Nord sul suo programma nucleare pur continuando a mantenere alta la pressione sul regime di Kim Jong Un: lo ha detto il vicepresidente americano Mike Pence nel corso di un’intervista al Washington Post (Wp). Si tratta di un cambiamento di linea politica nei confronti del Paese, che lo stesso Pence ha riassunto con la frase “massima pressione e impegno allo stesso tempo”. Intanto getta una luce di speranza anche l’invito del leader nordcoreano Kim Jong Un al presidente della Corea del Sud Moon Jae-in a partecipare a un summit a Pyongyang. L’invito è stato consegnato da Kim Yo Jong, sorella del leader nordcoreano in visita al Sud per i Giochi Olimpici di PyeongChang. Si tratterebbe del terzo summit inter-coreano, dopo che il defunto leader del Nord Kim Kim Jong Il ha incontrato Kim Dae-jung e Roh Moo-hyun del Sud rispettivamente nel 2000 e nel 2007, in entrambi i casi a Pyongyang.

Torino. Polemica contro il Museo Egizio reo di offrire sconti a giovani coppie arabe

Assume toni minacciosi, segno purtroppo di un clima elettorale teso, la polemica che da giorni vede esponenti Lega Nord e Fratelli d’Italia contro il Museo Egizio di Torino, reo di aver lanciato – tra le sue tante iniziative promozionali – un’offerta per le giovani coppie arabe alle quali si offrono due entrate con un solo biglietto.

Economia. Italo diventa americano, sottoscritto il contratto di vendita

Sottoscritto il contratto di compravendita con il fondo Usa Gip relativo all’intero capitale sociale di Italo- Ntv Nuovo trasporto viaggiatori. Lo annuncia una nota della società, precisando che l’accordo, siglato nella giornata di ieri, riflette le condizioni comunicate lo scorso 7 febbraio. Il closing dell’accordo, si precisa ancora, è condizionato all’ottenimento dell’autorizzazione antitrust europea prevista per legge.

© Riproduzione Riservata

Quotidiano

Quotidiano - Italiano

Mondo